4.9.12

Il "mio" Sharm el Sheikh

Ed ecco come promesso qualche mio scatto...
Per incominciare qualche foto della spiaggia di fronte al nostro resort. 
Ombrelloni di paglia e sdraio di plastica. Il sole tramonta molto presto e alle 5 i responsabili iniziano a fischiare con i loro fischietti per far sloggiare la gente. Di sera le spiagge sono tutte chiuse!




Questo invece è il nostro Resort Oriental Rivoli Hotel davvero molto carino e caratteristico. Già da una prima ricerca su internet sapevo che mi sarebbe piaciuto.
L'unica pecca è che a tavola non si possono avere bottiglie d'acqua per pranzare/cenare (parlando di all inclusive), ma bisogna riempirsi dei bicchieri di carta dai distributori d'acqua.
Quindi per comodità ci ritrovavamo con la tavola piena di bicchieri.



Abbiamo deciso di fare qualche escursione, tra cui vedere l'alba dalla cima del monte Sinai. Un viaggio lungo, fatto a piedi, di notte, in mezzo al deserto e ai beduini con i loro cammelli.
Un'esperienza davvero molto bella, che fa riflettere. Incredibile vedere come certe persone riescano a vivere nel deserto con davvero pochissimo.





Una sera nel nostro hotel sono state organizzate delle esibizioni di ballerini... 


e poi ci sono le tende dei beduini che ci accoglievano durante le nostre escursioni, offrendoci del buon tè del beduino fatto con menta del deserto e tè nero...buonissimooooo! 


Abbiamo visitato anche altre spiagge...


Altra escursione: nel deserto con le jeep, prima di arrivare al buco blu.
Un'altra tenda beduina, la nostra guida ci prepara a quello che vedremo: passeggiata con i cammelli ed immersione nel buco blu. 




L'ultima escursione che abbiamo fatto era Ras Mohammed.
Qui sotto la porta di Allah e una bimba in cerca di granchi colorati tra le mangrovie. 





Nessun commento:

Posta un commento