11.3.17

B O L O G N A

Con un po' di ritardo vi scrivo questo post, per parlarvi del nostro weekend a Bologna.
Sono già passate due settimane da quel weekend libero, lo aspettavamo da qualche mese e ci serviva per ricaricare un po' le pile, staccare dalla frenetica routine di tutti i giorni.

Perchè Bologna?
Avendo un giorno e mezzo a disposizione, per comodità volevamo andare in una città facilmente e velocemente raggiungibile, vedere qualcosa di bello che non fossero montagne innevate e... al mare sinceramente neanche ci abbiamo pensato; l'abbiamo scelta perchè ce ne hanno parlato molto bene gli amici che ci sono stati e per ultimo, ma forse gli elementi che ci hanno fatto decidere subito, sono state le foto delle blogger e instagrammers che seguo, una più bella dell'altra... e non potevo attendere ancora tanto prima di vedere, finalmente, Bologna.

Il nostro weekend
Per comodità abbiamo deciso di andarci in treno, siamo partiti da Milano Centrale nel primo pomeriggio di sabato, zaino in spalla e in un paio d'ore eravamo lì.
Non abbiamo utilizzato nessun mezzo, poiché il centro è facilmente raggiungibile a piedi dalla stazione, in una quindicina di minuti.

Scesi dal treno abbiamo deciso di portarci verso il centro, iniziando a vedere i caratteristici portici bolognesi e i negozi di via dell'Indipendenza, la via dello shopping.
Dopo aver dato una veloce occhiata alle due piazze, per riuscire a visitare il centro con più comodità e con ancora qualche ora di luce, abbiamo deciso di liberarci degli zaini e portarli nella nostra camera, poco distante dal centro, affittata tramite AirBnb da una giovane coppia.

{Piccola parentesi...
E' la seconda volta che utilizziamo questo sito per affittare una stanza e per ora ci siamo trovati benissimo!!! Quindi ve lo consigliamo davvero! ^_^ }

Liberati e rinfrescati, siamo tornati in centro per poter vedere le cose con un po' più di calma...
Abbiamo “beccato” il weekend del carnevale, quindi potete immaginare quanta gente ci fosse per le vie della città, per fortuna chiuse al traffico.
Piazza Nettuno, con la sua statua in restaurazione, la Biblioteca SalaBorsa con la possibilità di leggere quotidiani e giornali gratuitamente, sedersi e studiare o lavorare al proprio computer, Palazzo Podestà con il suo portico “magico”, Piazza Maggiore con la singolare chiesa di San Petronio e ancora il quadrilatero con le vie del vecchio mercato, piene di negozi di prodotti tipici e bar consigliatissimi per l'aperitivo.

E poi è scesa la sera, si sono accese le millemila luci e Bologna era ancora più bella.
Le vie del quadrilatero si sono affollate perchè era ormai l'ora dell'aperitivo, i tavolini subito occupati e serviti da ottimi taglieri di affettati e formaggi accompagnati con calici di buon vino.

Finito l'aperitivo abbiamo fatto ancora un giretto tra i palazzi storici e poi via alla trattori Fantoni, in via del Pratello 11, dove un piatto di tagliatelle al ragù (consigliato dal nostro affittacamera) ci stava aspettando.

Dopo cena siamo tornati in stanza, stanchi, ma anche carichi per la bella giornata di sole che ci avrebbe aspettato il giorno dopo in quel di Bologna.

Domenica mattina ci siamo svegliati presto, con la voglia di girare meglio il centro.
E seguendo il percorso segnato sulla cartina, ci siamo spostati a piedi per la città, dalle piazze centrali, alla torre degli asinelli (salendoci... che fatica! ^_^), alla zona universitaria, alla piccola finestra su "Venezia" e abbiamo terminato il nostro pomeriggio aspettando la sfilata del Carnevale dei bambini, seduti in piazza Maggiore, piena di gente, musica e colori.

E' stato un bel weekend, la città semplice da girare e molto accogliente, per non parlare dei suoi portici, le sue chiese e i mattoni rossi... mi è piaciuta così tanto che ad inizio aprile ci torno, principalmente per il Mondo Creativo, ma un salto in città non me lo vieta nessuno. ^_^

Buon weekend!